CasaGastronomiaI fondi di caffè non sono un prodotto di scarto.

I fondi di caffè non sono un prodotto di scarto.

Se in casa si formano regolarmente dei «rifiuti», bisognerebbe chiedersi come usarli al meglio secondo l’economia circolare: «Posso riutilizzarlo»? Per i fondi di caffè, la risposta è un chiaro sì.

Sia per la cura della pelle e dei capelli sia in giardino: I fondi di caffè sono un prodotto polivalente che offre molte possibilità. Quindi è sempre un vantaggio averne un po’ a portata di mano. Tuttavia, prima di riutilizzare i fondi di caffè, bisogna assolutamente farli asciugare, in modo che possano essere conservati. Stesi su un vassoio al sole: sostenibile e veloce. Se sono bagnati, iniziano facilmente ad ammuffire. Non appena si è accumulata una piccola quantità di fondi di caffè e sono stati fatti asciugare, sono pronti per l’uso.

Scarpe maleodoranti? Nessun problema!

Ad esempio per neutralizzare gli odori di scarpe o nel frigorifero. I fondi di caffè assorbono rapidamente gli odori e possono quindi essere messi in scarpe maleodoranti. Dopo una notte, solo il caffè avrà un odore sgradevole! Infine, si consiglia di smaltire le briciole nel compost.

Frigorifero maleodorante?

E se nel frigorifero c’è un odore intenso di formaggio erborinato, si può usare lo stesso principio. Metti i fondi di caffè in una ciotola, mettili in frigorifero e sostituiscili dopo un paio di giorni, se necessario.

Mani maleodoranti?

Grazie al suo effetto neutralizzante degli odori, i fondi di caffè possono anche liberare le mani dagli odori sgradevoli della cucina. Basta strofinarci le mani per mezzo minuto e una parte sostanziale dell’odore viene eliminata.

Fondi di caffè come detergente

I fondi di caffè possono essere utilizzati anche come detergenti abrasivi per eliminare le macchie ostinate e residui di piatti, pentole o griglie. Ma fai attenzione ai piatti in ceramica o in vetroceramica, poiché potrebbero restare tracce. Anche i residui in vasi o contenitori simili possono essere puliti con fondi di caffè. Basta versare dei fondi di caffè con acqua calda nel vaso sporco e agitare energicamente!

Il caffè come colorante

Il caffè ha anche un effetto colorante, che può essere sfruttato per la tintura di uova di Pasqua o di tessuti. Anche il legno può essere tinto: con un po’ di aceto e gli avanzi di caffè freddo si può dare al legno una patina artificiale.

Il colore permette anche di nascondere i graffi nel legno scuro. Se si strofinano con i fondi di caffè, scompaiono, o sembrano far parte della venatura naturale, perché le particelle di caffè riempiono i graffi.

Tazzina di caffè di fondi di caffè

Infine, facciamo un breve viaggio all’estero: i Food Ninja molto intraprendenti hanno sviluppato un modo per trasformare i fondi di caffè in stoviglie e persino in mobili. In Germania si possono trovare tazze e bicchieri take-away fatti di fondi di caffè. Il progetto si chiama «Kaffeeform». In Spagna, sotto il nome di «Decafé» fanno anche lampade e ciotole decorative. Secondo il concetto dell’economia circolare: prima bere il caffè, poi riutilizzare il caffè per bere!

 

La campagna «SAVE FOOD, FIGHT WASTE» non garantisce l’accuratezza e l’affidabilità delle informazioni. L’applicazione è a proprio rischio e la campagna non si assume alcuna responsabilità o garanzia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Torino
nubi sparse
17.1 ° C
18.7 °
15.6 °
86 %
1.4kmh
32 %
Dom
24 °
Lun
26 °
Mar
21 °
Mer
26 °
Gio
26 °

Più Popolare