CasaGeneraleNella Kiev assediata, la giornalista: «I russi come zombie, ragionano come fossimo...

Nella Kiev assediata, la giornalista: «I russi come zombie, ragionano come fossimo nella guerra fredda»

L’inviato del Corriere della Sera, Lorenzo Cremonesi, racconta l’ottava notte di guerra a Kiev, capitale dell’Ucraina. Ancora una notte di angoscia e sirene che sono risuonate. Un missile ha colpito alcune condotte del riscaldamento e in zone della città ora si sta al freddo che è davvero pungente. Poi le famiglie rifugiate nella metro. E l’intervista ad una giornalista ucraina, Anastasia Ringhis 36 anni, che lavora per il sito UKR Pravda e che parla di russi «come zombie, rimasti fermi alla Guerra Fredda»

Qui tutti gli aggiornamenti della guerra in Ucraina

3 marzo 2022 – Aggiornata il 3 marzo 2022 , 20:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Torino
cielo sereno
22.4 ° C
23.4 °
21.4 °
61 %
2.1kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
26 °
Mar
20 °
Mer
25 °
Gio
25 °

Più Popolare